BIO

Facebook Flikr Issuu

Bato nasce nel 1977 a Roma, dove vive e lavora.

Inizia ad appassionarsi al disegno e alla pittura fin da piccolo, dimostrando da subito uno spiccato talento. Fino all’età di 9 anni vive nel quartiere Trieste di Roma, in un prestigioso condominio in cui risiedeva anche il prof. Ferruccio Ulivi, noto e autorevole scrittore, poeta e critico letterario italiano, che contribuì considerevolmente ad accrescere l’amore di Bato per l’arte e il disegno. Nello studio del prof. Ulivi, infatti, Bato realizza i suoi primi disegni, contornato da un’imponente mole di libri e quadri di alcuni tra i più importanti artisti italiani del XX sec., tra cui Mario Mafai, Scipione, Renato Guttuso e Giorgio De Chirico.

Successivamente la famiglia di Bato decide di trasferirsi in una casa alla periferia est di Roma. In questo periodo, anche grazie alla passione del fratello maggiore per la fantascienza e la fantasy art, Bato si avvicina al fumetto e all’illustrazione, riproducendo tavole di Frank Frazetta, Boris Vallejo, Vincente Segrelles e Hans Ruedi Giger.

Dopo aver frequentato per un anno il Liceo Scientifico, contrariamente ai desideri della famiglia e per assecondare invece le proprie aspirazioni Bato decide di iscriversi al Liceo Artistico Alberto Savinio di Roma, dove ha la fortuna di avere come docente lo scultore Alfiero Nena, artista di fama internazionale che lo avvicina alla tecnica della scultura in ferro. In questi anni, infatti, Bato frequenterà lo studio privato del prof. Nena per apprendere i segreti di questa arte. Sempre durante gli anni del liceo, Bato collabora con il prof. Giampiero Arabia alla realizzazione del mosaico absidale della Chiesa di San Luca a Roma.

Conseguito il diploma presso il Liceo Artistico, si iscrive alla facoltà di Lettere e Filosofia presso l’Università degli Studi di Roma Tre dove costituisce, insieme ad altri giovani artisti, il gruppo pittorico Calaveras, con il quale organizza numerose mostre nel territorio romano, tra cui Il Bestiario Umano presentata presso l’Università degli Studi di Roma Tre e la biblioteca comunale Raffaello. Nello stesso periodo Bato incontra Laura Monachesi, fidata collaboratrice del prof. Ferruccio Ulivi, che nel 2001 lo coinvolge in una grande collettiva, I Beatles: La Giovinezza. La Follia, a cura del Centro Internazionale Antinoo per l’arte, presso le Scuderie Aldobrandini di Frascati.

Alla ricerca di nuovi stimoli, tra il 2002 e il 2005 Bato compie diversi viaggi in Europa e in Sud America ritraendo luoghi e personaggi che incontra nelle varie città che lo ospitano. Dopo aver vissuto e lavorato per quattro mesi a Londra, Bato decide di ritornare a Roma per concludere i suoi studi universitari a cui dedica da questo momento gran parte del suo tempo, distraendosi per un breve periodo dalla sua ricerca artistica.

Nel 2006 riscopre la passione per l’improvvisazione pittorica che aveva sperimentato nei suoi viaggi frequentando un famoso locale di Roma, lo Smoker’S Hot Club, dove ritrae numerosi musicisti jazz durante i loro concerti utilizzando china e caffè. Da questa esperienza nascerà, più tardi, il progetto Bato & Smoker’S Hot Club.

Nel 2008 Bato consegue la laurea in Lettere e Filosofia. Nello stesso anno la produzione artistica e l’attività espositiva riprendono a pieni ritmi e Bato inizia ad utilizzare in modo sistematico china e caffè per realizzare i suoi quadri, che da questo momento in poi firma con il nome d’arte Bato, diminutivo del suo cognome. Partecipa ad alcune esposizioni nella città di Roma e inizia una duratura collaborazione con alcuni artisti nel territorio viterbese.

A febbraio 2009 inizia una collaborazione con la Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Roma, che si protrarrà fino a dicembre 2010. In questo periodo lavora alla realizzazione di varie mostre, tra cui Il Potere e la Grazia , I Santi Patroni d’Europa, ospitata a Roma nelle sale del Museo Nazionale di Palazzo Venezia, Anzio e i suoi Fasti. Il tempo tra mito e realtà, tenutasi nel Museo Civico Archeologico di Anzio. Inoltre, lavora all’organizzazione e alla produzione della mostra Caravaggio. La bottega del genio, ospitata a Roma nel Museo Nazionale di Palazzo Venezia. In questo contesto Bato incontra nuovamente Laura Monachesi, che gli propone di esporre una sua opera nella collettiva Le Luci Italiane di Marguerite Yourcenar, a cura del Centro Internazionale Antinoo per l’Arte, presso Villa Adriana a Tivoli. Nel 2011 Bato partecipa alla collettiva, Seconda Esposizione Nazionale delle Arti Contemporanee Premio “Cent(r)o”, a cura di Paolo Berti, tenutasi a Castello Orsini di Soriano nel Cimino in provincia di Viterbo, vincendo il primo premio nella sezione pittura. È un periodo di intensa attività che lo porterà a novembre dello stesso anno a Palazzo Valentini, con una mostra dedicata al Risorgimento Italiano, Geografia del Risorgimento, a cura di Claudio Cremonesi.

Nel 2012 Bato riunisce gli schizzi realizzati nel 2006 ai musicisti jazz e organizza una mostra, BATO, Smoker’S Hot Club. Quality & Drawings, a cura di Alessandra Lenzi, che sarà ospitata nelle sale di Palazzo Borghese (Antica Stazione di Posta) di Artena.

Tra il 2012 e il 2015 Bato si affaccia anche al mondo del teatro realizzando la scenografia per numerosi spettacoli tra cui spicca la collaborazione con Filippo Bartolini, per la realizzazione della scenografia dei concerti di Angelo Debarre, Rossomalpelo e Giorgio Tirabassi (tenutisi a Roma tra gennaio e febbraio 2013) e con la compagnia di danza di Emiliano Pellisari, per la quale Bato ha realizzato spazi scenici animati in grado di interagire con i danzatori.

 

 
ESPOSIZIONI

2013 Performance di pittura live in occasione del Djanngo Reinhardt Tribute, con Moreno Viglione Gipsy Jazz quartet (Roma, Lanificio 159);

2012 Performance di pittura live all’interno della mostra di Pietro Zucca, Senza fissa dimora: il dualismo del vuoto (Roma, TRAleVOLTE);

2012 Personale Bato, Smoker’S Hot Club, a cura di Bato, Alessandra Lenzi e Danilo Pette (Roma, Cotton Club);

2012 Personale Bato, Smoker’S Hot Club, a cura di Bato, Alessandra Lenzi e Danilo Pette (Artena, Antica Stazione di Posta);

2011 Personale Geografia del Risorgimento, a cura di Claudio Cremonesi (Roma, Palazzo Valentini);

2011 Collettiva Street in Gallery, a cura di Sara Pessato (Roma, degli Zingari Gallery);

2011 Personale Geografia del Risorgimento, a cura di Claudio Cremonesi nell’ambito della Mostra di arredo e design – Moa Casa (Roma, Nuova Fiera di Roma);

2011 Collettiva, Aeronautica Caproni, a cura di Laura Monachesi (Roma, Temple University);

2011 Collettiva, Seconda Esposizione Nazionale delle Arti Contemporanee Premio “Cent(r)o”, a cura di Paolo Berti (Viterbo, Castello Orsini di Soriano nel Cimino);

2010 Collettiva Le Luci Italiane di Marguerite Yourcenar, a cura di Laura Monachesi del Centro Internazinale Antinoo per l’Arte (Tivoli, Villa Adriana);

2010 Personale Ombra tremula, a cura di Claudio Cremonesi (Roma, Galleria Diffusione Cultura);

2010 Collettiva Le Luci Italiane di Marguerite Yourcenar, a cura di Laura Monachesi del Centro Internazinale Antinoo per l’Arte (Viterbo, Palazzo Manni di Orte);

2010 Personale, Bato torna a Bomarzo, nell’ambito della manifestazione “Tuscia Deliziosa” (Viterbo, Palazzo Orsini di Bomarzo);

2010 Collettiva, Prima Esposizione Nazionale delle Arti Contemporanee Premio “Cent(r)o”, vince il primo premio. Giuria composta da Citto Maselli, Enrico Manera, Franco Bevilacqua, Enzo G. Castellari, Giuseppe Di Nunzio con la direzione artistica di Paolo Berti (Viterbo, Castello Orsini di Soriano nel Cimino);

2009 Collettiva Pensieri d’invisibile armonia, mostra a cura del dott. Antonio D’Amico (Isola d’Elba, Park Hotel Napoleone – S. Martino di Portoferraio);

2009 Collettiva Poesie di una notte, a cura di Paolo Berti (Roma, Galleria d’Arte italiana); 2009 Collettiva Takeaway, a cura di Stefano Esposito (Roma, Takeway Gallery);

2008 Personale Scherzi esoterici, a cura di Michele Gerco, (Viterbo, Museo Donatella Valori di Bomarzo);

2008 Personale Passaggi della Memoria, a cura di Salvatore Patera (Roma, Jocanda Art); 2008 Personale Ipotesi X OR 4, a cura di Giovanni Lauricella (Roma, Webgallery);

2008 Personale Ombra Tremula ed il collasso delle superfici non piane, a cura di Bato (Castello Orsini di Soriano nel Cimino – VT);

2008 Personale EcoL’Caffè, a cura di Alessandra Lenzi (Roma, La Casa del Parco);

2004 Personale Figure + Paesaggi, a cura di Bato (Roma, Ex Magazzini Generali);

2003 Collettiva House Keepers, a cura di Bato (Roma, Ex Magazzini Generali);

2002 Collettiva Bestiario Umano III, a cura del gruppo pittorico CALAVERAS (Roma, Università degli Studi Roma Tre);

2002 Collettiva Bestiario Umano II, a cura del gruppo pittorico CALAVERAS (Roma, Università degli Studi Roma Tre);

2001 Personale METRO, a cura del gruppo pittorico CALAVERAS (Roma, Circolo degli Artisti); 2001 Collettiva Proposte II, a cura del Centro Internazionale Antinoo per l’Arte (Frascati, Scuderie Aldobrandini);

2000 Collettiva Bestiario Umano I, a cura del gruppo pittorico CALAVERAS (Roma, Università degli Studi Roma Tre);

2000 Collettiva Calaveras, a cura del gruppo pittorico CALAVERAS (Roma, Circolo degli Artisti);

1999 XXVIII Concorso Nazionale premio E. I. P. Fidia per i diritti umani;

1998 Collabora alla realizzazione del mosaico absidale della Chiesa di San Luca (Roma, Piazza Roberto Malatesta).

COLLABORAZIONI

Periodo 2013 – 2015

TRILOGIA Divina Commedia, collabora con Emiliano Pellisari realizzando macchine teatrali e scenografie per il tour mondiale della compagnia di danza NoGravity.

COMIX collabora con Emiliano Pellisari realizzando installazioni, macchine teatrali, video- animazioni proiettate, Black Art, “black light” e ombre cinesi per il tour mondiale della compagnia di danza NoGravity.

Periodo 2013

ALBERTO IL GRANDE, collabora con la Fish Eye Digital Video Creation realizzando le illustrazioni contenute nel documentario girato da Carlo e Luca Verdone;

FUMETTOLOGY, i miti del fumetto italiano, collabora con la Fish Eye Digital Video Creation in qualità di assistente alla grafica per il programma televisivo in onda ogni giovedì su Rai 5, dal 20 dicembre 2012;

Collabora con Filippo Bartolini alla realizzazione della scenografia per i concerti di Angelo Debarre, Rossomalpelo e Giorgio Tirabassi (Roma, Teatro San Luca);

Ricettario di un’ imprecaria, scenografo dello spettacolo teatrale (Roma, Teatro Trastevere/ 8-10 febbraio 2013);

Periodo 2012

Ricettario di un’ imprecaria, scenografo dello spettacolo (Roma, Teatro Studio Uno/ 14-17 ottobre 2012);

Gianluca Bagiani. La caduta dell’Idea, realizza la grafica e l’impaginazione del catalogo edito dalla Palladino Editore nel l’ottobre 2012. Realizza la grafica e l’impaginazione dei banner pubblicitari collaborando alla produzione della mostra tenutasi presso il Palazzo Casa delle Arti “Fabrizio De André” di Soriano nel Cimino (VT), dal 6 ottobre 2012 al 21 ottobre 2011;

III ESPOSIZIONE NAZIONALE ARTI CONTEMPORANEE, realizza l’immagine utilizzata nell’ambito delle manifestazioni artistiche organizzate dall’Associazione Culturale Premio Centro da luglio 2012 a Dicembre 2012.

Periodo 2011/ 2012

OVO Italia s.r.l., realizza le illustrazioni per le Duoclip: – Canada 2011: un gran premio da record;
Fernando Alonso (Categoria tematica: Sportivi);
Sebastian Vettel (Categoria tematica: Sportivi);

Lewis Hamilton (Categoria tematica: Sportivi).

Periodo aprile 2010/ febbraio 2009

Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Roma. L’attività svolta riguarda:
– pubblicazioni inerente i cataloghi delle mostre sugli eventi espositivi dei vari Musei appartenenti alla Soprintendenza, oltre al Museo Nazionale del Palazzo di Venezia;
– rapporti con enti pubblici e privati, per l’organizzazione ed il trasferimento delle opere d’arte;
– svolgimento delle schede conservative delle opere d’arte provenienti dai vari musei nel mondo per la relativa esposizione delle stesse;

– redazione schede di Catalogo OA, livello di Catalogo relative alle chiese di: Sant’Antonio Abate, nel comune di Ferentino (FR); Santa Maria degli Angeli, nel comune di Ferentino (FR); Chiesa di San Giovanni Battista e San Giovanni Evangelista, nel comune di Casalvieri (FR);

– incarico specialistico per effettuare studi e ricerche per il repertorio caravaggesco, monografia e mostra “Bartolomeo Cavarozzi” e i carracceschi nel Lazio;

Caravaggio. La bottega del genio, collabora con la Direzione Amministrativa e l’Ufficio Mostre della Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Roma con l’incarico di assistere all’organizzazione, promozione e contrattualistiche della mostra, tenutasi a Roma presso il Museo Nazionale del Palazzo di Venezia, dal 22 dicembre 2010 al 29 maggio 2011;

Anzio e i suoi Fasti. Il tempo tra mito e realtà, collabora alla produzione del catalogo e della mostra tenutasi nel Museo Civico Archeologico di Anzio dal 15 luglio al 15 dicembre 2010;

La forma del Rinascimento. Donatello, Andrea Bregno, Michelangelo e la scultura a Roma nel Quattrocento, collabora con la Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Roma. Lavora alla produzione della mostra tenutasi a Roma presso Palazzo di Venezia dal 16 giugno al 5 settembre 2010;

I colori del Buio. Caravaggeschi nel Patrimonio del Fondo Edifici di Culto, collabora con l’Ufficio Valorizzazione e Mostre della Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Roma. Lavora, svolgendo ricerche iconografiche, collaborando alla redazione del catalogo e alla produzione della mostra tenutasi a Roma presso Palazzo Ruspoli dal 15 aprile al 18 luglio 2010.

Caravaggio, The Mysteryof the Two Saint Francis, collabora con il Servizio Valorizzazione e Mostre della Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Roma. Lavora alla realizzazione del catalogo pubblicato nel 2009 e alla produzione della mostra tenutasi al Nationalmuseum di Stoccolma dal 20 gennaio al 14 Marzo 2010 e nel Sinebrychoff Art Museum di Helsinki, dal 26 marzo al 9 maggio 2010;

Biennale internazionale di Antiquariato di Roma, VII edizione, collabora con il Servizio Valorizzazione e Mostre della Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Roma. Lavora alla realizzazione del catalogo pubblicato nell’ottobre del 2010 e alla produzione della mostra tenutasi a Roma presso il Palazzo di Venezia dal primo di ottobre 2010 al 10 ottobre 2010;

I doppi di Caravaggio: il mistero svelato dei due San Francesco in Meditazione, collabora con il Servizio Valorizzazione e Mostre della Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Roma. Lavora alla realizzazione del catalogo pubblicato nel settembre 2010 e alla produzione della mostra tenutasi a Palazzo Aldobrandini di Carpineto Romano (Roma) dal 5 al 15 settembre 2010;

Antonio Tamburro, Il senso del tempo, opere dal 1980 al 2009, collabora con la Segreteria della Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Roma. Lavora alla realizzazione del catalogo della mostra, pubblicato nel dicembre 2009 e alla produzione della mostra tenutasi a Roma presso il Palazzo di Venezia dal 10 dicembre 2009 al 13 gennaio 2010;

Il Potere e la Grazia, I Santi Patroni d’Europa, lavora come consulente tecnico per la Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Roma. Lavora alla produzione della mostra tenutasi a Roma presso il Museo Nazionale del Palazzo di Venezia dal 8 ottobre 2009 al 31 gennaio 2010.

I repertori dell’arte del Lazio, collabora con l’Ufficio Pubblicazioni della Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici del Lazio. Lavora alla realizzazione delle pubblicazioni inerenti il Progetto di Valorizzazione e Fruizione del Patrimonio Storico Artistico del Lazio;

Museo Diffuso Lazio, collabora con l’Ufficio Pubblicazioni della Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici del Lazio. Lavora alla produzione del Progetto di valorizzazione e fruizione del Patrimonio Storico Artistico del Lazio;

Le Polene i volti del Mare, lavora alla realizzazione del catalogo pubblicato nel luglio 2009 a Roma e della mostra tenutasi a Civitavecchia nel Forte Michelangelo dal 28 luglio al 18 agosto 2009, svolgendo ricerche iconografiche e collaborando con la segreteria organizzativa;

Honthorst e il Cristo deriso della chiesa dell’Immacolata Concezione a Roma, collana Restauri, n° 6, 2009, collabora con l’Ufficio Pubblicazioni della Soprintendenza per i beni storico artistici ed etnoantropologici del Lazio;

L’andata al Calvario di Formia, collana Restauri, n° 5, 2009, collabora con l’Ufficio Pubblicazioni della Soprintendenza per i beni storico artistici ed etnoantropologici del Lazio;

Il San Rocco di Gaeta, Recupero Conservazione Storia, collabora con l’Ufficio Pubblicazioni della Soprintendenza per i beni storico artistici ed etnoantropologici del Lazio.